Archive For 21 Dicembre 2017

Le 8 cose che i tuoi invitati ricorderanno del tuo matrimonio

Il giorno tanto atteso è arrivato, e tu e il tuo lui lo passerete divertendovi e non vi accorgerete di tutto quello che vi sta accadendo intorno, solo il giorno dopo e i giorni successivi al matrimonio inizieranno a farvi arrivare commenti memorabili del vostro giorno. Per prevenire tale situazione e far si che questi commenti vengano ridotti all’osso, vi dirò le 8 cose che gli invitati non si dimenticheranno mai del vostro matrimonio.

1 I tempi

I tuoi invitati faranno molto caso a i tempi che scandiscono i momenti dell’evento: arrivo in chiesa della sposa, cerimonia, aperitivo, pranzo o cena. Ebbene si mentre tu ti stai godendo il tuo giorno, dall’altra parte ci saranno una schiera di “criticoni” che non vedranno l’ora di puntualizzare sul fatto che alle 14:30 è troppo tardi per sedersi a tavola a mangiare. Il mio consiglio è quello di creare una scaletta, come quella che viene creata per uno spettacolo, e descrivere con relativi orari tutti i momenti salienti dell’evento. Ricorda di non far aspettare i tuoi invitati alla cerimonia per troppo tempo, arriva in chiesa con un massimo di ritardo che non superi i 10 minuti, cerca di strutturare una cerimonia che si aggiri intorno a un’oretta soprattutto se fa molto caldo. Fai si che l’aperitivo duri circa un ora e fai servire a buffet qualche antipasto cosi da ridurre i tempi una volta seduti a tavola. Cosa fondamentale non sparire per ore con il fotografo per andare in qualche posto sperduto e a chilometri di distanza dal luogo del ricevimento per fare il servizio fotografico. Prenditi massimo un’ora, avrete tempo per fare foto con il servizio post matrimoniale. Dai la giusta importanza ai tuoi invitati, fai tante foto con loro e goditi il tuo giorno.

2 Location e servizio

Che sia una villa, un Hotel, un agriturismo, scegli una location che ti piaccia e che segua lo stile del tuo matrimonio. Scegliere un agriturismo e poi fare un matrimonio in stile minimal chic con specchi, calle, boule di vetro, creerà un vero e proprio pasticcio. Cerca una location, quindi, che sia in linea allo stile che vuoi dare al tuo matrimonio e soprattutto che sia una struttura preparata ad ospitare matrimoni. Il servizio, poi, e molto importante, devi essere certa che lo staff della location che sceglierai sia professionale e cordiale, perché un cattivo servizio rimarrà impresso nella mente dei tuoi ospiti.

3 Il cibo


“L’aperitivo era misero!”, “Il risotto era crudo”, “ le porzioni erano scarse”, “la torta troppo dolce”, “il cibo sapeva troppo di cibo”. Qualcosa da dire anche sui confetti? Ragazza mia, preparati avrai a tavola i critici culinari più famosi ed improvvisati del mondo della ristorazione. Il mio consiglio è, dai la giusta attenzione quando andrai a fare la prova del menù, non avere paura di quello che non ti piace, chiedi altre portate, chiedi altri gusti e fatti consigliare anche dal tuo lui. Non scartare a priori qualcosa che non è di tuo gusto, capisco che il matrimonio sia il tuo, ma il cibo verrà servito a più di 100 persone. Non mangi pesce? Be questo non significa che nel tuo menù non ci possa essere il pesce. Ricorda il matrimonio è il tuo ma i tuoi invitati, sono tuoi ospiti. Assapora con gusto le pietanze della prova menù, con l’adrenalina che avrai il giorno del tuo matrimonio mangerai poco e niente.

4 L’abito


I tuoi invitati non si scorderanno del tuo abito, anzi la frase più giusta è: i tuoi invitati non si scorderanno mai di come ti sta il tuo abito. Ebbene si, i “criticoni” saranno pronti a giudicare come porti il capo che indossi, come è possibile che la scelta del vestito sia ricaduta proprio su quello stile, non sei consapevole che hai un po’ di pancetta, il sedere piatto o un decolté abbondante? Consiglio? Scegli l’abito che ti fa venire gli occhi lucidi, scegli quello che ti fa sentire la donna più bella, scegli quello che vuoi tu! Fatti consigliare dalle tue amiche, da tua madre, trova persone intorno a te quando vai a scegliere l’abito che non abbiano paura di dirti se l’abito ti sta bene o male. Il momento della scelta dell’abito è ricco di emozioni, porta con te qualcuno che non abbia paura di dirti che forse quell’abito non fa per te, ringrazierai quel qualcuno il giorno del matrimonio e i giorni successivi, quando l’evento è terminato e ci sarà solo lo spazio per i commenti.

5 make up

Il make up non vi deve trasformare in un’altra persona. Il vostro futuro sposo vi deve riconoscere all’altare. Affidatevi a una buona make up artist che non trasformi completamente la vostra immagine e che usi prodotti professionali, il trucco vi deve durare tutto il giorno. Optate sempre per colori della terra, colori naturali, il trucco c’è ma non si deve vedere. Per le più audaci il rossetto rosso abbinato a una personalità sprizzante è concesso.

6 La musica

Ahhhh la musica, la musica è molto importante, durante la cerimonia, aperitivo, dopo cena, la musica non può mancare. Gli sposi tendono sempre a risparmiare sulla musica non rendendosi conto che l’atmosfera, l’emozione vengono create per buona parte da questa. Pensa a una cerimonia senza di essa, agli scambi degli anelli senza quella dolce melodia che accompagna la tua voce e quella del tuo sposo, o se non ci fosse per la tua entrata, una cerimonia senza marcia nuziale no sa da fare. La musica è importante anche durante l’aperitivo, anche se i tuoi invitati stanno chiacchierando tra loro, un buon sottofondo musicale accompagna i loro discorsi creando maggior serenità ed empatia. Per il dopocena, poi, la presenza della musica è fondamentale, ormai il ghiaccio si è rotto e i tuoi invitati saranno pronti a scatenarsi in balli e danze fino alle prime luci del mattino.

7 I fiori 

I fiori fanno scena. Non trascurarli, so che durano poco e costano tanto, ma d’altronde anche l’abito da sposa costa tanto, eppure lo metti un solo giorno. I fiori fanno il 90% dell’allestimento, hanno un’importanza tale da creare un’atmosfera da sogno. Affidati a un flower designer di fiducia che ti consegni composizioni floreali ber eseguite e soprattutto assicurati che i fiori siano freschi. Scegli fiori di campo per matrimoni rustic e country chic, calle e rose per matrimoni minimal chic e peonie e ortensie per matrimoni shabby. Un fiore che ti consiglio è la gypsophila o in gergo velo da sposa, è un fiore usato per riempimento, molto in voga nell’ultimo periodo, che darà un tocco speciale e delicato alle tue composizioni floreali.

8 La torta


La torta oltre ad essere bella deve essere anche buona! In Italia hanno preso piede le torte americane, che diciamoci la verità sono bellissime ma in fatto di gusto come si dice “non scendono”. L’impasto a differenza di quello italiano (pan di spagna, millefoglie) rimane asciutto e pesante, poiché viene usato molto, molto, molto burro. Non farti abbindolare dall’aspetto, i vostri invitati si ricorderanno molto di più del gusto. Il mio consiglio è di non rinunciare alla torta di tendenza ma neanche al suo sapore, come fare: commissiona una torta completamente in polistirolo che verrà poi decorata con pasta di zucchero e servirà esclusivamente per il momento del taglio della torta e per le foto. Poi fatti preparare una o più torte che non verranno esposte ai tuoi invitati ma che verranno impiattate direttamente in cucina e servite a fette ai tuoi ospiti.

Spero che questi consigli ti servano per avere maggiore serenità e sicurezza negli ultimi giorni prima del matrimonio, perché ti meriti di rilassarti e dedicarti a te stessa prima del fatidico si!

Alla prossima..

La sposa in vetrina

“L’idea era quella di ricreare una foresta, un bosco, con mille e mille lucciole. Al suo interno Lei, la sposa, come se fosse una dea, una ninfa, aggraziata e romantica. Un abito fresco, morbido cinge con delicatezza il suo corpo mostrando con eleganza e raffinatezza la sua sensualità. Le note del violino l’accompagnano nel suo mondo, la natura.
L’idea era questa…”

Si è tenuta Domenica 3 Dicembre 2017 la V edizione de “La sposa in vetrina”. Quest’anno l’organizzazione dell’evento e gli allestimenti sono stati affidati a me.
Quello che cerco di creare nei miei eventi è sempre qualcosa di nuovo, diverso e ricercato. Ho voluto ricreare nell’atelier di Dalida sposa, location dell’evento, un vero e proprio bosco e per farlo ho costruito una struttura che, ricoperta di alloro, adornava il soffitto della location. Il verde usato, poi, ho deciso di riportarlo sotto forma di archi in tutte e quattro le vetrine del negozio. Dall’alto del soffitto piccole lucine richiamavano l’idea delle lucciole, e tante candele in vetrina creavano un’atmosfera romantica e soft. La palette usata comprendeva colori come bordeaux, verde oliva, avorio e rosa antico. Colori riportati nei tanti nastri e pizzi che impreziosivano l’entrata.

foto di Michele Simula Photography

foto di Michele Simula Photography

Gli allestimenti si ispiravano a uno stile romantico con richiami bohemien e boho chic, stili che ritroviamo nei bellisimi bouquet e coroncine floreali creati da Ikebana – l’arte del fiore di Stefania Cerri.

foto di Michele Simula Photography

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alle 16:30, le vetrine si sono animate, gli sposi hanno fatto il loro ingresso. Gli abiti da sposa sono stati indossati da stupende modelle che hanno sfilato in vetrina con un make up fresco e delicato creato dalla make up artist Veronica Ulgheri, e da acconciature morbide create dalle hairstylists Elisa Correddu e Giovanna Busi di Centrodegradè Joelle modacapelli.

Foto di Michele Simula Photography

Gli abiti da sposo, firmati Zanotti, si sono accostati perfettamente agli orologi fatti interamente a mano dall’orefice Marco Currò di Yagodesign, artigiano per ecellenza.

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

 

 

 

 

Un ottimo aperitivo di benvenuto preparato dal catering di Villa Loreto accoglieva i visitatori insieme a una degustazione ed esposizione dei famosissimi dolci sardi dell’artista Roberto Murgia.

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

Le spose, indossando luminosi gioielli creati da Stefania Angius di Stefilidiperle, venivano accompagnate dalle note del pianoforte di Riccardo pinna e del violino di Dario Pinna, musicisti professionisti che con la loro musica hanno creato un’atmosfera emozionante e d’impatto.

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

A Michele Simula, fotografo dell’evento, il compito di immortalare con i suoi stupendi scatti i momenti più salienti e emozionanti della serata.

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

 

Che dire, è stato un evento davvero unico, studiato nel minimo dettaglio, ringrazio tutti i collaboratori che hanno contribuito a rendere speciale questa serata e ringrazio tutte le persone che hanno partecipato.

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

Foto di Michele Simula Photography

Grazie a tutti…