Archive For 22 Giugno 2018

Consigli in pillole di Bon Ton per gli invitati

Il Matrimonio ha delle regole da seguire, non solo per gli sposi ma anche per i loro invitati. Non dico che ogni persona debba conoscere tutte le regole del Galateo ma ci sono degli errori molto comuni che fanno gli invitati che si possono facilmente evitare.

Le partecipazioni
Quando ricevete una partecipazione di nozze dovete far attenzione a chi è rivolta. Se nella busta c’è scritto “Famiglia Lombardi”, allora gli invitati al Matrimonio saranno tutti i componenti del nucleo famigliare, se, invece, c’è scritto “ Gentilissimi Andrea e Lucia Lombardi” l’invito è mirato solo a loro e i bambini restano a casa. Importante, poi, è rispettare la scadenza per dare la conferma della vostra presenza al ricevimento, non aspettate l’ultima settimana prima delle nozze, non aspettate che gli sposi stessi vi debbano chiamare più volte per sapere se parteciperete al loro Matrimonio, oltre ad essere una cosa imbarazzante, che fa spazientire gli sposi, è una questione di rispetto nei loro confronti.

L’outfit
Appena ricevuta la partecipazione la domanda che viene sempre in mente è “come mi vesto?”
Partiamo dai colori: sono esclusi il bianco e tutte le sue sfumature, il bianco è solo per la sposa, il nero va bene se accostato ad altri colori, no total black, il viola perché la coppia potrebbe essere scaramantica e il rosso fuoco, colore troppo sgargiante che potrebbe spostare l’attenzione su di voi e oscurare la sposa. Non usate colori troppo accesi e dosate le fantasie floreali.
Evitate look troppo sexy, si al tacco, una bella scarpa gioiello e un décolleté sono molto chic, no a tacchi molto alti e scomodi e con plateau esagerati. Scegliete con cura gli accessori, optate per un make up fresco e un’acconciatura morbida e delicata. I vestiti lunghi vengono usati per cerimonie serali, il cappello per cerimonie mattutine solo se lo porta la mamma della sposa. Inoltre se il ricevimento è al chiuso toglierete il cappello, se è all’aperto continuerete ad indossarlo. Il Galateo dice poi che bisognerebbe sempre indossare le calze, ma il mio consiglio è quello di non indossarle se fa molto caldo e se avete scelto un sandalo aperto.
Per concludere, quando andate a fare shopping cercate di comprare in negozi che vi diano “l’esclusiva”. Ci sono alcuni negozi di abbigliamento che non vendono il capo che hai scelto per lo stesso Matrimonio ad un’altra invitata o viceversa, facendo cosi non incomberete nella paura di avere il vestito uguale a qualcun altro soprattutto se quel qualcun altro é la madre o la testimone degli sposi.

Foto di Vittoria Urgeghe

Per i maschietti, invece, la scelta dovrebbe ricadere sempre su un abito scuro, con camicia bianca a maniche lunghe, cravatta o papillon in tono e calze e scarpe scure. Si al tight se viene indossato dallo sposo e no allo smoking usato per i gala serali. Lo smoking si mette dopo le 21:00!
In chiesa, poi, ricordate di levare gli occhiali da sole e riporli nella custodia non in testa.

Foto di Vittoria Urgeghe

La cerimonia
Cercate sempre di arrivare in chiesa in anticipo e mai in ritardo, mai dopo l’arrivo della sposa. Una volta arrivati in chiesa non aspettate sul sagrato ma prendete posto, i parenti dello sposo nelle panche di destra i parenti della sposa nelle panche di sinistra. Molti vorranno aspettare la sposa fuori dalla chiesa, se la wedding planner vi invita ad entrare non ignoratela, è come se ve lo stesse chiedendo la sposa stessa, a nessuno piacerebbe fare la sua entrata con la chiesa semivuota. Cercate poi di limitare l’uso dello smarphone per non intralciare il lavoro del fotografo.

Foto di Vittoria Urgeghe

Il ricevimento
A tavola se siete seduti con persone che non conoscete evitate di fare commenti poco carini nei confronti di qualche invitato, chiacchierate, mangiate, divertitevi senza alzare troppo il gomito. Se avete qualche sorpresa in serbo per gli sposi concordatevi con la wedding planner , ma no a scherzi troppo pesanti. Non andate via prima del taglio della torta è una mancanza di rispetto e un segno di malaugurio verso gli sposi. E una volta deciso di congedarvi ringraziateli e salutate i loro genitori.

Il regalo
Non fate di testa vostra per il regalo di nozze, potrebbe non essere gradito. Sempre più spesso chi si sposa mette nelle partecipazioni anche il regalo che vorrebbe ricevere, per me cosa poco carina. Seguite comunque il volere degli sposi, se non trovate nessuna indicazione chiedete direttamente alla coppia cosa vorrebbe ricevere. Potete chiederlo anche ai loro genitori, avranno la risposta pronta.

Se l’articolo ti è piaciuto, leggi anche le 8 cose che i tuoi invitati non si scorderanno del tuo Matrimonio